Galleria del lato est di Berlino

Berlin's East Side Gallery

GettyImages / Sean Gallup

La East Side Gallery (a volte abbreviata in ESG) a Berlino è la sezione più lunga del famoso iconico muro di Berlino. Una delle principali attrazioni turistiche della città, è ora un memoriale della libertà con contributi artistici di artisti di strada riconosciuti a livello internazionale in tutto il mondo.

A 1,3 km (quasi un miglio) di lunghezza, questa è una delle più grandi gallerie all'aperto al mondo. Ma un tempo era strumentale nel dividere Est da Berlino Ovest. Scopri la storia della East Side Gallery di Berlino e come dovresti pianificare la tua visita.

Storia della galleria del lato est

Dopo la caduta del muro nel 1989, centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo sono venuti a Berlino per trasformare il muro in un'opera d'arte. Hanno coperto il lato est dell'ex confine che fino ad allora era stato intoccabile. Ci sono più di 100 dipinti di 118 artisti provenienti da 21 paesi diversi, indicati come il Kunstmeile (miglio d'arte).

Tuttavia, l'eredità del muro è tutt'altro che intoccabile. Sfortunatamente, grosse sezioni del muro sono state danneggiate dall'erosione, dai graffiti e dai cacciatori di trofei che riciclano piccoli pezzi da portare a casa come souvenir. Per favore, non farlo.

Nel luglio 2006, una piccola parte del muro è stata spostata per offrire l'accesso al fiume Spree per il nuovo stadio mostro, O2 World, che ospita di tutto, da Madonna al Eisbären, La squadra di hockey di Berlino. Un'altra sezione è stata rimossa a marzo 2013 per far posto agli appartamenti di lusso. Alcuni lavori degli artisti sono stati distrutti senza preavviso e il consumismo e la gentrificazione che toccano un monumento così importante hanno fatto impazzire la comunità. Dimostrazioni pacifiche (inclusa l'apparizione di David Hasselhof) hanno ritardato il lavoro, ma alla fine la sezione è stata rimossa.

Oggi, il muro è ancora un tratto impressionante tra Ostbahnhof (East Train Station) e lo straordinario Oberbaumbrücke correndo lungo il fiume Sprea. Per il 20 ° anniversario della caduta del muro di Berlino nel 2009, i dipinti più amati sono stati restaurati e conservati e queste opere sono ancora periodicamente ritoccate.

Le sezioni rimosse consentono un migliore accesso al fiume e questa sezione sul lungofiume è diventata un'attrattiva idilliaca con stand gastronomici e souvenir e molte aree erbose da sistemare. Il lato posteriore della palla ora è stato anche adornato con graffiti amatoriali che dimostrano che la street art è viva e vegeta a Berlino. Questa è anche la posizione di un bar a tema Pirates e ristorante, nonché l'Eastern Comfort Hostelboat.

Punti salienti della East Side Gallery

I murales riflettono la turbolenta storia tedesca, e molti portano gli slogan di pace e speranza. I volti luminosi dei cartoni animati di Thierry Noir sono diventati un simbolo della città e possono essere trovati riprodotti su innumerevoli souvenir.

Un altro dipinto iconico è "Der Bruderkuss"(Il fratello bacio), o" Mio Dio, aiutami a sopravvivere a questo amore mortale ", di Dmitri Vrubel, mostra il bacio fraterno tra l'ex leader sovietico Leonid Brezhnev e il primo ministro della Germania Est, Eric Honecker.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: