I Musei Capitolini di Roma, uno dei più importanti al mondo

I Musei Capitolini di Roma, uno dei più importanti al mondo

Oggi visiteremo Uno dei musei più importanti al mondo, parliamo dei Musei Capitolini di Roma. In essi troveremo pezzi unici, veri e propri gioielli, che suppongano tutti espressione e riferimento di ciò che è stato ed è questa città nella storia dell'umanità e madre della civiltà.

I Musei Capitolini hanno la grande distinzione di essere il primo al mondo che ha aperto le sue porte al pubblico in generale. Ciò accadde nel XV secolo, quando una collezione di pezzi di rame donati dal Papa fu esposta pubblicamente per la prima volta in una delle sale del Palazzo dei Conservatori. Pertanto, ti invitiamo a scoprire con noi i tesori dei Musei Capitolini.

Incontra i Musei Capitolini

Autore: David Macchi

I Musei Capitolini, poiché non potevano essere meno nella città eterna, Si trovano in luoghi che sono di per sé autentiche opere d'arte di architettura. Questi sono il Palazzo dei Conservatori, o Palazzo dei Conservatori, e il Nuovo Palazzo, o Palazzo Nuovo. Sia i palazzi che la piazza in cui si trovano, la Plaza del Campidoglio, sono stati progettati dal grande artista Miguel Ángel. Quindi ci offre un esempio del suo enorme valore.

Il Palazzo dei Conservatori era un antico palazzo del Medioevo dove si riuniva il Consiglio pubblico della città. Miguel Ángel ha fatto il disegno della riforma della sua facciata, chi non ha potuto finire a causa della sua morte.

Autore: Luca Cerabona

Fu nell'anno 1568 quando Giacomo della Porta terminò i lavori. Le sue stanze sono dotate di grande bellezza, decorate con affreschi, stucchi e arazzi, presentano anche le loro porte e finestre intagliate. In queste sale fu esposta la prima collezione di bronzi donati da Papa Sisto IV, tra cui la mitica scultura del Lupo Capitolino.

Il Nuovo Palazzo fu progettato da Michelangelo e fu terminato da Carlo Rainaldi nell'anno 1654, in stile rinascimentale.

Collezioni dei Musei Capitolini

Autore: M.Pardy

I Musei Capitolini sono costituiti da importanti collezioni, tra cui quelle donate dai Papi Sisto IV, Paolo III e Pio V. Sempre da una collezione di monete, medaglie e gioielli del Comune.

Ha anche le collezioni private della famiglia Sacchetti e la famiglia Pio, che compongono la Pinacoteca del Museo. La collezione donata da Augusto Castellani nella seconda metà del XIX secolo, È costituito da antichi materiali ceramici, tra l'VIII e il IV secolo a. C. A tutto questo dobbiamo aggiungere un vasto numero di pezzi di archeologia ottenuti negli scavi.

Qui indichiamo le collezioni tematiche in cui sono distribuite le grandi opere dei Musei:

Autore: ho visto nina volare

  • Grandi bronzi formati da sculture in bronzo famoso e prezioso come la scultura equestre di Marco Aurelio, realizzata nel II secolo a. ed è esposto tra i cristalli nell'Exedra del Palazzo dei Conservatori. Il Wolf Capitolia realizzato secondo gli ultimi studi nel Medioevo, è nel Palazzo dei Conservatori. Troviamo anche la statua di Ercole d'oro elaborata nel 2 ° secolo aC.
  • Opere famose. Questa collezione è composta da un insieme di sculture, dipinti, rilievi e mosaici, che sono distribuiti in entrambi i palazzi. Tra questi il ​​dipinto Romolo e Remo di Rubens del XVII secolo e il Busto di Medusa del Bernini del XVII secolo.

Autore: momo

  • La collezione di eroi, dei e figure mitiche, in cui spicca la statua della Dea Minerva del II secolo aC.
  • Decorazione dell'appartamento dei Conservatori, che include la collezione di affreschi nelle stanze del palazzo.
  • Ritratti imperiali formati da una serie di busti di personaggi di epoca romana.

Immagini gentilmente concesse da Bruno, David Macchi, Luca Cerabona, M.Pardy, ho visto nina volare e momo.

Musei Capitolini visitati dal Prof.A. Paolucci

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: