Statehood Day: Hawaii's Forgotten Holiday

Statehood Day: Hawaii's Forgotten Holiday

Alan Baxter / Getty Images

Il terzo venerdì di agosto è la Statehood Day alle Hawaii (precedentemente chiamata Admission Day). Fu il 21 agosto 1959 che le Hawaii divennero il 50 ° stato dell'Unione.

Standoff al 'Palazzo Iolani

Nel 2006, un piccolo gruppo (sotto i 50 anni) di persone organizzato dal senatore dello stato Sam Slom (R, Hawaii Kai) si è incontrato a Iolani Palace per celebrare l'anniversario della statualità nel luogo "dove è stata dichiarata la statualità".

Un gruppo più numeroso di persone, tra cui, ma non solo, quelle con sangue hawaiano hanno organizzato una protesta, stando a quanto riferito annegando il gruppo più piccolo. Mentre ci sono state molte urla e alcuni nomi, l'incontro è stato non violento, come lo sono stati tutti questi incontri negli anni passati.

Ogni gruppo ha, storicamente, ciò che sembra essere un problema valido. Il gruppo "hawaiano" sentiva che la scelta del palazzo Iolani era inappropriata poiché è un posto speciale per gli hawaiani come ex dimora degli ultimi monarchi. Il problema è ancora più intenso visto che nel palazzo Iolani l'ultima regina delle Hawaii, Lili'uokalani, fu tenuta agli arresti domiciliari dopo la sua rovesciata il 17 gennaio 1893.

Problemi nativi hawaiani

Il conflitto in corso tra i gruppi hawaiani nativi e quelli che sostengono il sistema di governo dello status quo alle Hawaii è fonte di confusione per la maggior parte dei visitatori delle isole. È praticamente impossibile spiegare tutti i problemi ai visitatori principalmente perché non c'è una singola voce nelle isole che rappresenta quelle del sangue hawaiano e certamente nessun accordo universale tra gli hawaiani su ciò che vogliono per il futuro.

Questo non vuol dire che quelli del sangue hawaiano non hanno problemi validi. Loro fanno. È un fatto storico, riconosciuto dal Congresso degli Stati Uniti e dal presidente Bill Clinton, che il rovesciamento del regno hawaiano era illegale. Se mai il riconoscimento da parte del governo federale dell'illegalità ha aperto solo ferite più profonde. Il problema è che se chiedi a dieci persone di sangue hawaiano cosa vogliono fare, è probabile che tu abbia 10 risposte diverse. In effetti, molti sono soddisfatti dello status quo.

Perché una festa di stato?

Mentre un dibattito su questi temi è utile, l'obiettivo qui è di discutere di ciò che è diventato l'assurdità della vacanza stessa alle Hawaii.

Il terzo venerdì di agosto è una festa nazionale alle Hawaii. Tutti gli uffici governativi sono chiusi e i lavoratori ricevono il giorno libero. Molti di questi lavoratori sono persone di sangue hawaiano. A parte la chiusura degli uffici governativi, tuttavia, è improbabile che un visitatore delle Hawaii sappia che il giorno è una vacanza.

Il 27 giugno 1959, il 93% degli elettori di tutte le maggiori isole votò a favore dello stato. Dei circa 140.000 voti espressi, meno di 8000 ha respinto l'atto di ammissione del 1959. Ci sono state celebrazioni enormi in tutte le isole.

Like this post? Please share to your friends:
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: